Tuo figlio 3-5 anni

Pipette con l'orso e le fate: episodio 2

Pipette con l'orso e le fate: episodio 2



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Troppo loquaci, troppo birichini ... le pipette fatate vengono punite dal mago Praline che le manda in montagna. Vive un orso burbero che non sta per dimenticare l'incontro con le tre fate! La continuazione della nostra storia.

  • Poi l'orso si arrabbiò, una rabbia terribile. Batté a terra con le zampe, tirò fuori gli artigli e urlò con tutta la sua forza, con tutta la sua grande voce: "All'orso non piace. L'orso è stufo."
  • Le sue cose, il suo piatto, la sua tazza, il suo tavolo e il suo letto arrivarono lentamente al loro posto. L'orso dice ancora: "L'orso è stufo. L'orso vuole dormire.Andò a letto, si addormentò e dimenticò tutto.
  • Ma nel cuore della notte è ricominciato. L'orso è stato svegliato ridendo, cantando voci. Aprì gli occhi e vide la luce di migliaia di candele accese. All'ingresso, tre piccole fate lo stavano aspettando. "Eravamo annoiati ..." dissero. I loro sorrisi erano maliziosi e brillavano gli occhi.
  • Quindi le fate gridarono: "Siamo fate, siamo puniti, dobbiamo restare qui". "L'orso vuole dormire"disse l'orso.
  • Ma le fate continuarono a parlare: "Il nostro maestro pensava che non ci fosse nessuno su questa montagna, ma tu sei lì, che posto strano!"
  • "L'orso ha sonno"disse l'orso un po 'più forte, le fate non lo ascoltarono nemmeno", e se giocassimo a un gatto bruciato? "piansero, e poi l'orso urlò,"L'orso è stanco!"
  • Per tutta la notte, il vento spazzò la montagna, appiattendo l'erba e spaventando gli animali. Il giorno successivo, l'orso non ha trovato niente di buono da mangiare. Brontolò: "L'orso è stufo."
  • Andò a pescare e quando fu ben sistemato, i piedi nell'acqua, seduto sulla sua roccia, sentì alle sue spalle: "E se suonassimo?"
  • Le piccole fate avevano già i piedi nel fiume. L'orso sussurrò: "Zitto, pipette!" Il pesce ti sentirà. L'orso vuole silenzio."

Silenzio? Duro per le nostre pipette! La fine della storia

Una storia scritta da Anne-Isabelle Lacassagne, illustrata da Emilio Urberuaga, pubblicata sulla rivista Belles Histoires, Bayard jeunesse.